Il formato OEBPS

L’Open eBook Forum (Oggi International Digital Publishing Forum) è un’organizzazione internazionale composta da società di sviluppo hardware e software, editori, autori, lettori ed altre associazioni e istituzioni attive nel campo dell’editoria elettronica.

Obiettivo principale dell’OeBF è quello di stabilire specifiche comuni per i libri elettronici a vantaggio di chi sviluppa contenuti, gli sviluppatori di sistemi di lettura e cosa più importante, a vantaggio dei lettori.

Attualmente oltre 80 tra aziende ed altre organizzazioni sono membri dell’Open eBook Forum; tra queste Microsoft, Adobe, Overdrive, Palm Digital Media Group; editori come McGraw-Hill; librerie come Barnes and Noble; importanti associazioni come la National Institute of Standards < Technology. Fino a pochissimo tempo fa erano membri dell’OEBF anche le italiane Mondadori, IPM-net, Somedia.

Lo standard aperto OEB (la versione corrente è la OEBPS 1.2) è una specifica basata sul linguaggio XML (eXtended Mark-up Language) utilizzato per la gestione di testi e contenuti.

Scopo dello standard OEB è quello di fornire a tutte le componenti dell’editoria elettronica (attraverso un forum pubblico e un lavoro di collaborazione), delle linee guida di base e di riferimento comune che possano assicurare, ad un testo elaborato per mezzo di questa specifica, la fedeltà, l’accessibilità ed una presentazione ottimale del testo elettronico sul maggior numero possibile di piattaforme hardware e software.

Open eBook Publication Structure Specification v1.2

Sul sito dell’ Open eBook Forum, la pubblicazione della specifica OEB. E’ consultabile in diversi formati: XHTML, PDF, Microsoft Word 2000; l’intera pubblicazione è disponibile anche in versione HTML scaricabile come file compresso ZIP archive.
Come già accennato il formato OEB si basa sul linguaggio XML oltre che su altre applicazioni e specifiche aperte e di pubblico dominio:

Extensible Markup Language (XML)

E’ il meta-linguaggio proposto dal Worl Wide Web Consortium (W3C) il cui utilizzo permette di creare e di formattare i propri tag (marcatori) per i documenti.

Metadati Dublin Core

Forniscono in maniera rigorosa informazioni descrittive e bibliografiche sul documento (es. titolo, autore, editore…)

Cascading Style Sheets, level 2 (CSS2)

I fogli di stile CSS2 rappresentano un linguaggio che consente agli sviluppatori di abbinare degli stili di composizione (es. tipo carattere, spazi, colore…) a documenti HTML e XML

Il documento ufficiale dell’OeBF affronta in dettaglio il rapporto dello standard OEB con queste ed altre applicazioni di pubblico dominio.

Tecniche e strumenti ,



Lascia un Commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.